Centro Acustico Italiano

PRODOTTI PER L'UDITO
GLI APPARECCHI ACUSTICI SONO CAMBIATI
Le persone spesso si sorprendono nel vedere che gli attuali apparecchi acustici non hanno nulla a che vedere con quelli di ieri. Le “grandi banane beige” del passato sono state rimpiazzate da eleganti modelli dal medesimo gradevole aspetto di qualsiasi altro moderno strumento di comunicazione. Oltre ad essere belli e utili, gli apparecchi acustici di oggi indossati scompaiono.
LE ALTERNATIVE TERAPEUTICHE

Se sussiste una perdita uditiva, le possibilità di curarla e contrastarla, eliminando o riducendo le conseguenze sono:

A) La terapia protesica
B) La terapia medica
C) La terapia chirurgica.

Trovare la giusta soluzione acustica, quando indicata, inizia con l’acquisire una panoramica dei modelli di apparecchi acustici disponibili, dei benefici che offrono, e di quanto siano utili nelle situazioni per te importanti. Il Centro Acustico Italiano offre un’ampia gamma di apparecchi acustici – dal più semplice al più avanzato, tutti efficaci nel far capire più parole anche in ambienti rumorosi e così piccoli da scomparire una volta indossati.

RITE-RICEVITORE NELL’ORECCHIO. Adatto a tutti i tipi di perdite, il RITE è rapidamente diventato il modello di apparecchio acustico più diffuso. È leggero, molto potente e talmente piccolo che scompare quando indossato.

RETRO-AURICOLARI. Col tempo, i retro-auricolari sono diventati più piccoli ed eleganti. Sono disponibili in un’ampia varietà di colori, inclusi quelli naturali che si adattano al colore dei capelli o della pelle.

INTRAURICOLARI. Gli apparecchi acustici personalizzati vengono realizzati su misura per adattarsi al profilo dell’orecchio, all’interno del quale vengono alloggiati. Sono realizzati nel colore della pelle.
IL FUNZIONAMENTO DEGLI APPARECCHI ACUSTICI


Gli apparecchi acustici di oggi sono piccoli, molto sofisticati e capaci di elaborare i suoni così da rendere la voce molto comprensibile. Benché esistano molti tipi diversi di elaborazione sonora, gli apparecchi acustici hanno cinque componenti base in comune:

Microfoni che captano i suoni.
Un amplificatore che li rende più forti.
Un altoparlante (ricevitore) che invia i suoni amplificati all’orecchio.
Un chip miniaturizzato che elabora i suoni adattandoli alle sue esigenze uditive.
Una piccola batteria che alimenta i processori sonori.
Gli involucri degli apparecchi acustici possono avere forme diverse, ma contengono tutti una straordinaria tecnologia miniaturizzata che li rendono efficaci e talmente piccoli che scompaiono quando indossati.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIU'

Sono consapevole che il trattamento dei dati personali avverrà nel rispetto della normativa sulla privacy (decreto legislativo 196/2003) *
DARE UN SENSO AI SUONI
In presenza di una perdita uditiva severa o profonda, ricorrente in caso di perdita acustica nei bambini, esiste una differenza rilevante tra sentire i suoni e dar loro un senso.

Anche con un apparecchio acustico di “potenza”, spesso i suoni sulle alte frequenze più critiche vengono persi. Così è più faticoso capirne il significato.

Gli apparecchi acustici Oticon sono stati progettati per le persone con perdite uditive severe e profonde. Per colmare le lacune dei dettagli vocali persi, aiutarle a comprendere meglio e partecipare attivamente alle conversazioni.
POTENZA E CHIAREZZA DI VOCE
Le soluzioni Oticon Super Power sono state progettate con un obiettivo preciso: offrire al bambino una migliore comprensione vocale. Grazie alla tecnologia BrainHearing™, è possibile offrire al bambino accesso all’intero spettro sonoro ed elaborare la voce nel modo più chiaro possibile. Con Oticon Super Power tuo figlio sentirà meglio i segnali vocali. Soprattutto quelli importanti sulle alte frequenze, come la “s” e la “f”. In tal modo, la maggior quantità di dettagli vocali a disposizione gli consentirà di percepire più chiaramente il parlato. Tutto ciò agevola lo sviluppo del linguaggio. Inoltre questa tecnologia supporta il cervello del bambino nel dare un senso ai suoni migliorando la comprensione vocale. Questo è un requisito determinante nei bambini con perdite uditive severe e profonde.

Tecnologia premium

Utilizza al 100% il tuo potenziale uditivo. La nuova soluzione uditiva consente agli utenti di condurre una vita quotidiana piena ed attiva. Questo è l’obiettivo: energia per vivere la vita, racchiusa in un piccolo guscio. Il nuovo apparecchio oltre ad aumentare la comprensione della voce nel rumore e a ridurre lo sforzo di ascolto consente di plasmare al 100% le soluzioni sulle esclusive esigenze uditive e cognitive degli utenti. Questa è ciò che viene chiamato “tecnologia Premium plasmata sulla vita”.
Nuova connettività

È ovvio ricercare la connettività da parte degli utenti abituati alla tecnologia, che usano agevolmente computer ed altri moderni sistemi di comunicazione. Questi utenti affrontano quotidianamente condizioni di ascolto complesse e possono trarre beneficio da soluzioni di connettività oltre che dai loro apparecchi acustici. Ma il bisogno di connettività può essere altrettanto forte, se non di più, anche per gli utenti più anziani che non vogliono restare isolati dalla vita sociale. Questi utenti di solito usano strumenti di intrattenimento, ed il cellulare diviene un importante mezzo di comunicazione per rimanere in contatto con familiari ed amici. La nuova ConnectLine Oticon è tutto questo.
Soluzioni invisibili

Non crederai alle tue orecchie. Tornerai a sentire, proteggendo la tua privacy. È nata la nuova soluzione uditiva “invisibile” Oticon, ideata per rendere chiare le parole e tutelare la privacy. Basata sull’alta tecnologia Oticon FLG (floating linear gain), rimette a fuoco la voce così da rendere agevole seguire il filo del discorso anche in situazioni rumorose. Grazie alle piccole dimensioni il nuovo apparecchio Oticon si può inserire nel condotto uditivo molto profondamente così da risultare quasi invisibile dall’esterno offrendo grande comfort ed un rapido miglioramento della qualità di vita.
BRAIN HEARING
CHE COS’È
Che cos’è Brain Hearing.

Hai mai pensato “Il mio udito è ok, se solo potessi concentrarmi abbastanza”? Oppure “Gli apparecchi acustici che ho vanno bene, è solo che mi stanco facilmente quando li utilizzo”?
Se il cervello non riceve i suoni giusti da elaborare, devi sforzarti molto di più per dare loro un senso. Con BrainHearing™ il cervello ha accesso a tutto il panorama sonoro, riuscendo così a concentrarsi sulle sorgenti sonore più importanti. BrainHearing non è solo tecnologia o funzionalità del prodotto. È la necessaria comprensione di come funziona l’udito – e di come il cervello elabora il suono.


Udire è pensare

Si ascolta con il cervello, non con le orecchie. L’udito e in particolare la comprensione del parlato, sono un processo cognitivo, non meccanico. Le orecchie ricevono i suoni ma è nel cervello che questi vengono elaborati per dar loro un significato. E ogni volta che mancano dei suoni, il cervello cerca di colmare le lacune, un processo spesso difficile e faticoso. Per un buon udito non basta semplicemente emettere suoni abbastanza forti. Si tratta di aiutare il cervello a capire i suoni che ascolta. Ecco perché il nostro approccio per gestire il buon udito è passato da “prima l’orecchio” a “prima il cervello”.

Questo è ciò che BrainHearing fa per te

Con BrainHearing, i suoni della vita acquistano più significato. La filosofia di base di BrainHearing è quella di supportare il cervello offrendogli le condizioni necessarie per dare un senso ai suoni – anziché sovraccaricarlo aumentando il volume. In questo modo si riduce lo sforzo del cervello (il carico cognitivo) e, quindi, lo sforzo di ascolto. In più, il panorama sonoro risulterà più naturale e gradevole, anziché troppo amplificato o distorto.
COME FUNZIONA

L’effetto di BrainHearing sul modo di sentire
Quando i suoni entrano nell’orecchio e raggiungono il cervello, il cervello svolge quattro funzioni fondamentali per dare loro un senso. BrainHearing è progettato per supportare il cervello nel fare tutto ciò: 1) orientarsi in base alla posizione dei suoni usando entrambe le orecchie; 2) separare le diverse sorgenti sonore; 3) concentrarsi su quello che ritiene importante; 4) riconoscere ogni suono e dargli un senso. Tutto questo nel cervello avviene simultaneamente. La tecnologia BrainHearing aiuta quindi il cervello a dare un senso ai suoni della tua vita, pur mantenendoli nell’ambiente che ti circonda. BrainHearing è supportato da una serie di funzioni come: Spatial Sound, Speech Guard, Free Focus e YouMatic.​

Oticon Opn™: la tecnologia BrainHearing raggiunge un nuovo livello
La tradizionale tecnologia non è efficace negli ambienti di ascolto complessi in cui vi sono più interlocutori. Per far fronte a sorgenti sonore numerose, dinamiche e imprevedibili, questa tecnologia elimina tutti i suoni ad eccezione della voce frontale. In questo modo però, il cervello non riceve tutte le informazioni necessarie per costruire un panorama sonoro completo e non riesce quindi a concentrarsi o a spostare l’attenzione in modo naturale. Oticon Opn, ultimo nato della generazione BrainHearing, assicura velocità e precisione per aiutare il cervello a comprendere i suoni ed è in grado di gestire simultaneamente più interlocutori, anche negli ambienti più complessi. Offrendo al cervello migliori condizioni di elaborazione, Oticon Opn migliora l’esperienza di ascolto, riduce lo sforzo necessario, accresce la comprensione della voce e la capacità dell’utente di partecipare attivamente alle conversazioni con più interlocutori.
I VANTAGGI


CHIAREZZA

Rende chiara la voce e la separa dai rumori di fondo

SUONO

Riconosce un suono dandogli un senso

ATTENZIONE
Sceglie dove focalizzare l’attenzione
AMBIENTE
Corretta percezione dell’ambiente circostante
DIMENSIONI RIDOTTE
Apparecchi acustici estremamente piccoli, tanto da risultare invisibili quando indossati
Share by: